Salta il contenuto

NON PERDERE LE CARD SCONTO 12 MESI - Un ordine di 60€ pianta un albero a tuo nome.

AmoreTerra, coltivazioni del grano Senatore Cappelli.

AmoreTerra, coltivazioni del grano Senatore Cappelli.

Vogliamo portarvi attraverso le nostre foto nei luoghi dove coltiviamo il meraviglioso e prezioso grano "Senatore Cappelli".

Vista delle nostre coltivazioni in Basilicata, luoghi incontaminati e lontani da aree trafficate e industriali.

La nostra è una realtà di filiera biologica “da sempre”, sin dall'inizio abbiamo deciso di coltivare i nostri campi in luoghi incontaminati, lontani da arterie stradali e concentrazioni industriali, in luoghi totalmente immersi nella natura.

Le nostre coltivazioni nell'Appennino Tosco Emiliano 800 metri S.l.m., siamo totalmente immersi nella natura, questi luoghi incontaminati non conoscono aree trafficate e industriali.

La nostra passione, amore e tutela verso questo grano antico è stata ripagata dallo studio preliminare svolto presso Policlinico Universitario A. Gemelli dove si dimostra in modo evidente che i pazienti con sensibilità al glutine non celiaca (NCGS) riscontrano sintomi gastrointestinali ed extra-intestinali significativamente inferiori dopo aver mangiato la varietà di grano Senatore Cappelli rispetto a un grano commerciale standard.

Le nostre coltivazioni nell'Appennino Tosco Emiliano 800 metri S.l.m.

Coltiviamo tutto in chiave bio non utilizzando diserbanti, additivi o concimi chimici di nessun tipo, la prova è anche visibile a occhio nudo, nei nostri campi trovate tracce di erbette ed altre piante.

Le nostre coltivazioni nell'Appennino Tosco Emiliano 800 metri S.l.m, il grano dovrà attendere ancora 2 mesi prima di essere mietuto, visibili le erbette spontanee.

Una coesistenza questa che è possibile grazie all’altezza dei grani antichi che va a creare ombra sul terreno evitando alle erbe spontanee di prendere il sopravvento sul grano.

Alessandro, da sempre "passione totale" per i grani antichi, foto scattata nel campo Senatore Cappelli nell'Appennino Tosco Emiliano

Michele, la "tutela della biodiversità" è sempre al primo posto, foto scattata durante la mietitura in Basilicata.

Post precedente
Nuovo post

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Chiuso

Popup

Age verification

By clicking enter you are verifying that you are old enough to consume alcohol.

Cerca

Carrello

Il tuo carrello è vuoto
ACQUISTA ORA